C'era un matto che tutti i giorni, finito il pranzo...

C’era un matto che tutti i giorni, finito il pranzo…

Condividi con i tuoi amici!

 
C’era un matto che tutti i giorni, finito il pranzo, spariva per due o tre ore. Un giorno il direttore, informato della cosa, decise di seguirlo di nascosto…
 

 

 
Vide che il matto di soppiatto andava in solaio e toglieva due o tre tegole. Poi prendeva una scopa e come se fosse un cannocchiale si metteva a guardare fuori.
Il direttore sempre più incuriosito si manifestò e gli chiese cosa stava facendo ed il matto disse che cercava di guardare fuori mediante la scopa. Il direttore stette al gioco e chiese di guardare anche lui, ma ovviamente non vide nulla, allora disse al matto che non si vedeva nulla e lui rispose con aria di sufficienza:
 

 
“io sono tre anni che vengo qui per capire se riesco a vedere qualcosa, lei é la prima volta che guarda e già vorrebbe vedere?”.
 

Ti piace questa barzelletta?

condividi su facebook

  • Test Psicologico di Freud
  • test IQ: Quanto sei intelligente?
  • Test del daltonismo
  • Test psicologico dell'albero
  • Test delle macchie d'inchiostro
  • Test dei colori di C.G. Jung
  • test: CHE LAVORO DOVRESTI FARE?
  • Hai un cervello maschile o femminile?
  • Quanti colori vedono i tuoi occhi?
  • Cosa non va nella tua vita?

(Visited 137.686 times, 1.028 visits today)
WordPress theme: Kippis 1.15